Sicurezza e Medicina del lavoro

Tutti gli adempimenti relativi alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori sono inseriti nel TUSL, il Testo Unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (Decreto legislativo 81/08 e s.m.i.).

Quali aziende sono tenute agli adempimenti previsti dal Testo Unico?

Le aziende con dipendenti. Tutte le norme previste dal Testo Unico vanno applicate in quelle realtà aziendali che hanno lavoratori dipendenti o ad essi equiparati (ad esempio: lavoratori con contratti atipici, tirocinanti, studenti ed anche chi presta il proprio lavoro volontariamente).

Come si individuano i rischi in azienda?

Attraverso l’analisi e lo studio degli ambienti di lavoro.
Il datore di lavoro è colui a cui spetta individuare e valutare i rischi presenti sul luogo di lavoro, ed è tenuto alla stesura del Documento di valutazione dei rischi (D.V.R.). Nel documento devono essere individuati tutti i rischi ed i pericoli legati alle attività svolte, ed anche tutte le misure di prevenzione e protezione necessarie a tutelare i lavoratori dai suddetti rischi.

I lavoratori sono in grado di svolgere in sicurezza le mansioni svolte?

Conoscendo i rischi è possibile formare ed informare i lavoratori.
Dopo aver individuato e valutato i rischi presenti in azienda, sarà possibile assicurare la corretta formazione ed informazione ai lavoratori. Il datore di lavoro è tenuto ad informare tutti i lavoratori sulla presenza e la natura dei rischi, e formarli affinché possano svolgere le proprie mansioni rispettando tutte le misure di prevenzione previste.

Il datore di lavoro è l’unico soggetto responsabile della tutela nei confronti dei lavoratori?

Tutti gli obblighi di tutela ricadono sul datore di lavoro.
Il datore di lavoro è il soggetto giuridicamente responsabile della corretta applicazione delle norme previste. Ma le responsabilità ricadono anche su quei soggetti delegati dal datore di lavoro o che hanno poteri decisionali o di spesa (ad esempio: dirigenti o soggetti delegati ai sensi dell’art. 16 D.lgs 81/08). Di conseguenza, chiunque abbia le risorse ed il potere di decidere sarà sempre tenuto a rispettare le norme a tutela dei lavoratori.

I dirigenti ed i preposti

Le dimensioni aziendali e la complessità delle attività svolte, potrebbero rendere necessario per il datore di lavoro nominare dei dirigenti o dei preposti nella propria azienda. Queste figure, dotate di potere decisionale, hanno la funzione fondamentale di supportare il datore di lavoro nello svolgimento delle sue funzioni, anche dal punto di vista della tutela della salute dei lavoratori dipendenti. In virtù della loro responsabilità, è necessario che essi ricevano una adeguata formazione in materia di sicurezza. (Per approfondire: La delega di funzioni)

Come si organizza la sicurezza in azienda?

Il Testo Unico sulla sicurezza (D.lgs 81/08 ) prevede la creazione di un vero e proprio servizio di prevenzione e protezione in azienda attraverso il coinvolgimento di più figure che faranno sempre capo al datore di lavoro.

Cosa è il Servizio di Prevenzione e Protezione?

Il Testo Unico lo definisce come “l’insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all’azienda finalizzati all’attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori”.

Il servizio è formato dalle seguenti figure professionali:

– Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP);

– Medico competente nominato dalla azienda (MC);

– Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP);

– Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS).

Il Responsabile Servizio di prevenzione e protezione | RSPP

Per coordinare il Servizio di prevenzione e protezione è necessaria la figura del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP). ll datore di lavoro è tenuto a nominare un RSPP. Questo incarico può essere ricoperto direttamente dal datore di lavoro (assunzione diretta dell’incarico), da un dipendente della azienda (RSPP interno) o da un consulente esterno (RSPP esterno).

Il medico competente | MC

Il datore di lavoro è tenuto, nei casi previsti dalla legge, ad incaricare anche un Medico competente che si occuperà degli aspetti sanitari relativi alla tutela della salute e della sicurezza in azienda. Il medico competente deve effettuare un sopralluogo presso i luoghi di lavoro, definire un protocollo sanitario e visitare i lavoratori dipendenti. Poi deve rilasciare un giudizio di idoneità specifico per la mansione ed assicurarsi che le condizioni fisiche dei lavoratori siano adeguate allo svolgimento dei compiti assegnati.

Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione | ASPP

In ogni azienda il datore di lavoro deve garantire la presenza di un numero sufficiente di Addetti al Primo Soccorso (in grado di intervenire in casi specifici di emergenza causata da motivi di tipo medico), Addetti all’antincendio ed alla evacuazione (in caso di un incendio ed in tutti quei casi in cui sarà necessario allertare i servizi di soccorso esterni: 118, vigili del fuoco, azienda sanitaria locale, ecc.)

Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza | RLS

Le azioni di tutela nei confronti dei lavoratori non possono essere intraprese senza la partecipazione dei lavoratori stessi. Proprio per questo, il Testo Unico sulla sicurezza (D.Lgs/81/08 e s.m.i.) ha previsto la figura del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS). Tale figura viene nominata dagli stessi lavoratori ed esercita funzioni essenziali nel controllo dei processi di valutazione dei rischi e di attuazione delle misure di prevenzione.

I servizi offerti da SERINTA

Pacchetti di gestione integrale adempimenti.

Di seguito i nostri servizi in materia di Sicurezza e Medicina del lavoro:

Valutazione dei rischi

  • Assunzione dell’incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP esterno)
  • Valutazione dei rischi e redazione Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)
  • Valutazione dei rischi e redazione Documento semplificato
  • Redazione del piano di emergenza
  • Redazione piani operativi di sicurezza (POS)
  • Redazione Pi.M.U.S. Piano montaggio uso e smontaggio ponteggio
  • Fonometrie per rischio rumore
  • Valutazione del rischio vibrazione
  • Consulenza tecnica su segnaletica di sicurezza ed emergenze, sistemi antincendio
  • Valutazione dei rischi derivanti dai campi elettromagnetici
  • Valutazione del rischio chimico: valutazione agenti chimici pericolosi
  • Valutazione atmosfere esplosive
  • Valutazione rischio biologico
  • Valutazione rischio movimentazione manuale dei carichi
  • Relazione tecnica per l’indagine sull’inquinamento da agenti chimici
  • Schede di sicurezza dei prodotti presenti in azienda

Medicina del lavoro

  • Nomina medico competente
  • Assistenza alla gestione della sorveglianza sanitaria

Formazione
(tabella riassuntiva formazione – scadenze )

Corsi specifici

Corsi in Videoconferenza

Verifiche e vigilanza

  • Assistenza in sede di ispezione
  • Verifiche sulla corretta applicazione dei requisiti legali di sicurezza sul lavoro
  • Assistenza al datore di lavoro nei rapporti con gli enti deputati al controllo
  • Aggiornamento continuo per le aziende sulle novità legali in materia di sicurezza sul lavoro